Procedure e documenti per viaggiatori minorenni non accompagnati

viaggio aereo minorenni

Le procedure normative per i minorenni in aereo che viaggiano non accompagnati dai genitori sono piuttosto complesse e meritano un approfondimento per non farsi trovare impreparati. La raccomandazione, dunque, è quella di muoversi in anticipo per adempiere in tempo a tutti gli adempimenti necessari dal punto di vista burocratico. Di seguito vi proponiamo una guida dettagliata per minorenni in aereo senza genitori.

I minorenni possono viaggiare in aereo da soli?

Per consentire ai minorenni di effettuare un viaggio aereo non accompagnati dai genitori, si richiedono alcuni documenti e adempimenti specifici. In questi casi, i minori verranno affidati ad un accompagnatore terzo (ad esempio da un parente) o direttamente alla compagnia aerea, che si assumono la responsabilità della loro tutela durante il viaggio.

I documenti richiesti per i minorenni in aereo senza genitori

I documenti richiesti di cui il minore dovrà essere in possesso sono:

  • Il passaporto individuale (o la carta d’identità valida per l’espatrio);
  • La dichiarazione di accompagnamento da parte di entrambi i genitori o da parte di chi ne esercita le potestà).

Passaporto

Il passaporto sarà rilasciato della questura su richiesta dei genitori, che potranno evitare le lunghe file negli uffici, prenotando data e luogo del rilascio collegandosi al sito della Polizia di Stato. Per il rilascio del passaporto è richiesto il consenso di entrambi i genitori. Nel caso in cui un genitore non potesse presentarsi in questura per la compilazione dell’apposita domanda, sarà necessario allegare una fotocopia del documento di identità firmato in originale e l’atto di assenso al rilascio dei documenti.

Dichiarazione di accompagnamento

Per quel che riguarda il viaggio aereo per i minori accompagnati da parenti è fondamentale la dichiarazione di accompagnamento. La nuova procedura introdotta a partire dal 24 giugno 2014 prevede infatti il rilascio di una dichiarazione cartacea oppure l’iscrizione della menzione direttamente sul passaporto del minore. Spetterà ai richiedenti la dichiarazione di scegliere una o l’altra modalità. Nel caso della dichiarazione cartacea la questura provvederà a rilasciare l’attestazione della dichiarazione che l’accompagnatore presenterà alla frontiera insieme al passaporto del minore oppure, nel secondo caso, a stampare l’apposita menzione sul passaporto del minore.

La dichiarazione va presentata agli uffici preposti al rilascio del passaporto nella cui circoscrizione risiede il richiedente e si consiglia sempre di portare una foto del minore, dei genitori e dell’accompagnatore. La validità della dichiarazione è circoscritta ad un viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) fuori dal Paese di residenza del minore di 14 anni.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca un volo